Eclanese, Vecchione ai saluti: “Vado via, ma questa piazza la porterò sempre nel cuore”

0
270

 


Un giocatore e la sua squadra. A volte può anche essere come una storia d’amore che per forza di cose non può continuare. E’ quello che è capitato a Giuseppe Vecchione e l’Eclanese. Il centrocampista classe 1994 ha lasciato la formazione di Mirabella dopo due anni e mezzo intensi e pieni di emozioni. Motivi personali alla base dell’addio a una piazza che Vecchione ha sentito sua per molto tempo. L’ex Agropoli ha fatto le valigie e salutato un allenatore con il quale ha sempre avuto uno splendido rapporto di stima e rispetto reciproco, come lui stesso ammette: "E’ un grande dispiacere per me lasciare l’Eclanese. Questa squadra la porterò sempre nel cuore, insieme a ricordi bellissimi. Basti pensare alla salvezza raggiunta due anni fa in Eccellenza. Purtroppo – dice – ho dovuto prendere questa decisione. Il mio futuro? Non vado via perchè ho alternative valide, quindi per il momento non ho avuto contatti con altre società. Mi farebbe piacere restare però in Promozione". Vecchione prosegue analizzando il cammino svolto finora: "L’Eclanese vincerà il campionato. E’ una compagine formata da persone eccezionali; prima uomini e poi calciatori".

L’intervista completa sul Quotidiano del Sud di domani