Un piccolo sacrificio

0
192

 

Cari lettori, la crisi che ha travolto, e travolge, gli strumenti di informazione è sotto gli occhi di tutti. Decine di testate nel nostro paese hanno fermato le rotative, lasciando sul lastrico centinaia di colleghi che garantivano quello spazio di controllo democratico che è proprio di una libera stampa. Anche noi del Quotidiano del Sud siamo stati chiamati ad affrontare questa difficile crisi che, al di là delle parole, è ancora tutta da superare. Con grande impegno, e non poche rinunce, siamo riusciti ad essere presenti nelle edicole nel corso dell’anno che è appena andato via. Dobbiamo essere grati a voi, cari lettori, se giorno dopo giorno riusciamo ancora a garantire un prodotto che è anche il frutto del vostro consenso. Ora però siamo costretti, insieme ad altre autorevoli testate, a dare un piccolo ritocco al prezzo di vendita che da stamane raggiunge un euro. La complessità del mondo dell’informazione, la necessità di adeguarsi alle nuove tecnologie, i costi delle bobine di carta che raggiungono cifre ragguardevoli, il mantenimento di un minimo di struttura esigono questo vostro e nostro sacrificio. Ve ne siamo grati con l’augurio di un felice anno da vivere in salute insieme a noi.

edito dal Quotidiano del Sud

di Gianni Festa