Servizio di controllo del territorio da parte dei Carabinieri

0
151

 

Vasta e diversificata l’operazione di perlustrazione e controllo del territorio condotta nella giornata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, finalizzata principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio ed al controllo della circolazione stradale.
Il servizio, svolto per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva, ha interessato tanto le vie cittadine quanto le aree rurali delle varie contrade.
Tale attività, che ha visto l’impiego di numerosi uomini e mezzi dipendenti dalla Compagnia eclanese, ha portato al controllo di 106 persone e 52 veicoli, con varie ispezioni e perquisizioni.
In particolare, nel corso di tale servizio:
–      in Venticano, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Mirabella Eclano hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente un 61enne napoletano in quanto sorpreso alla guida del proprio veicolo già in precedenza sottoposto a sequestro amministrativo poiché sprovvisto di regolare copertura assicurativa. L’autovettura veniva quindi sottoposta a sequestro penale;
–      in Mirabella Eclano, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, durante un controllo alla circolazione stradale, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un 30enne rumeno per guida in stato di ebbrezza alcolica: sottoposto all’alcooltest gli veniva riscontrato un tasso alcolemico superiore al limite consentito. Il veicolo veniva sottoposto a sequestro amministrativo e la patente di guida ritirata;
–      in Villamaina, i Carabinieri della Stazione di Gesualdo hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino una persona del posto poiché si accertava che lo stesso aveva provveduto ad alienare il proprio autoveicolo, affidatogli in custodia a seguito di sequestro amministrativo;
–      in Frigento, i Carabinieri della locale Stazione sorprendevano tre cittadini di nazionalità bulgara che a bordo di autovettura si aggiravano con fare sospetto nei pressi di case isolate di campagna. Immediatamente controllati si accertava che gli stessi, d’età compresa tra i 24 ed i 35 anni, erano gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Quindi, in considerazione che gli stessi non erano in grado di fornire alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quel luogo, venivano allontanati con Foglio di Via Obbligatorio.