Controllo del territorio in Alta Irpinia da parte dei Carabinieri

0
188

 

Nel weekend appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Montella, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, hanno intensificato i controlli sia sulle principali arterie del territorio di competenza sia laddove sono presenti locali che attirano un maggior numero di persone.

I servizi predisposti dai Carabinieri, con un massiccio spiegamento di forze, hanno riguardato in particolare il controllo alla circolazione stradale, il contrasto dei fenomeni predatori e dell’illegalità in genere.

L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e controlli, con il risultato di 3 persone denunciate in stato di libertà, 3 giovani segnalati quali assuntori, 4 patente ritirate ed una serie di contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada, per un importo di alcune migliaia di euro.

In particolare, a Caposele ed a Montella, i mirati controlli posti in essere hanno permesso di deferire un 57enne di Caposele ed un 31enne di Castelfranci che si erano messi alla guida con tasso alcolemico pari al doppio del limite massimo consentito. Invece un 24enne di Sant’Angelo dei Lombardi, è stato trovato alla guida con tasso alcolemico superiore a 0,5 ma inferiore a 0,8 g/l, motivo per cui è stato contravvenzionato con una sanzione amministrativa di 532 euro. Per tutti è scattato il ritirato della patente di guida e per il solo 57enne di Caposele anche il sequestro del veicolo che sarà confiscato.

Un 43enne di Montemarano, dai Carabinieri di Nusco è stato sorpreso alla guida di un’auto senza aver conseguito la patente di guida: avendo reiterato la medesima violazione nell’ultimo biennio, è stato denunciato in stato di libertà.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Montella, supportati da personale non in divisa del Nucleo Operativo, hanno individuato e segnalato alla Prefettura di Avellino tre persone, di età compresa tra i 20 ed i 40 anni, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/1990, quali assuntori di stupefacenti. La droga di cui gli stessi venivano trovati in possesso (hashish e cocaina) è stata sottoposta a sequestro.