Promozione, la situazione dopo la quarta di ritorno

0
3071

 


Facciamo le pulci anche il girone C di Promozione, che come l’Eccellenza, è arrivata alla quarta di ritorno. Fa il suo dovere la capolista Virtus Avellino, che a San Michele di Serino si sbarazza agevolmente (3-1) della pugliese Artemisium sempre più in crisi di risultati. Capolista scatenata già nel primo tempo con l’uno- due firmato De Simone (su rigore) e Cucciniello. Il bomber napoletano raggiunge così ad 11 gol il suo compagno di reparto Torsiello nella classifica dei capocannonieri. Tris nella ripresa poi siglato dalle’ex S. Tommaso Ripoli, quest’ultimo al secondo sigillo con la maglia virtussina. Dietro la prima della classe, a -2, resiste l’Eclanese di Alessio Martino che, non con poche difficoltà, espugna il campo del fanalino di coda Bisaccese. Mirabellani in dieci dal 27’: fuori Calabrese per doppio giallo. Gli altirpini passano in vantaggio a metà ripresa con Iattarelli, gol pareggiato pochi istanti dopo da Cioffi (al rientro dopo un lungo infortunio). Eclanese che, a cambi esauriti, resta in sostanza in otto (infortunati Della Valle e Tammaro) ma che comunque trova il gol vittoria all’85’ col bel sinistro su punizione di Quaranta. Dietro al terzo posto (a -6) troviamo lo Sporting Accadia del ds Surro che battendo il Serino tra le mura amiche grazie alle reti nella ripresa di Scognamiglio (primo sigillo) e Granato, oltre ad aggiudicarsi il big match di giornata, ha di fatti blindato la terza posizione mettendo tra sé e proprio i serinesi di Gargiulo ben 5 punti. Scendendo con la generale scorriamo la sannita Paolisi di mister Cagnale, corsara al 94’ a S. Martino Valle Caudina per effetto della zampata di Russo, e poi lo spumeggiante Grotta di Michele Bruno, che si conferma miglior attacco del girone battendo 5-3 il coriaceo Miscano di Marinaccio: sugli scudi Cataruozzolo (tris) e Volzone (doppietta) per i giallorossi, ottimo Verrilli (bis) negli ospiti. Pari vibrante al “Roca” tra FC Avellino e Vis Ariano: ufitani avanti con Capodilupo (dodicesimo gol, è capocannoniere da solo), pari locale sul finale targato Oladapo. In coda fondamentale successo interno della Felice Scandone Montella di Montanile che supera i “cugini” santangiolesi della Siconolfi scavalcandoli anche al terz’ultimo posto nella generale.