Atripalda, il partito pensionati sostiene Moschella e la lista Uno di noi

0
264

 

Domenica 11 giugno, alle urne anche per il rinnovo del Consiglio Comunale di Atripalda (AV), un appuntamento importante, com’è importante la scelta che i cittadini di Atripalda, dovranno fare e che si ripercuoterà  sul futuro di questa città. Certo, Atripalda non è un’isola felice, né, del resto poteva esserlo, tenuto conto del quadro generale, economico e sociale, che ha messo a dura  prova, i gangli vitali della nostra società. In questo momento  duro e difficile, in cui si dibatte il “sistema Paese”, il Partito Pensionati – ha  dichiarato il segretario provinciale di Avellino, Antonio de Lieto – ritiene  che vi sia  bisogno di una classe politica di elevato livello e comprovata esperienza. L’improvvisazione, la vuota e sterile demagogia, danneggiano   non solo l’immagine ed il ruolo della “politica”, ma, soprattutto  gli interessi dei cittadini. C’è bisogno di una Atripalda proiettata al futuro, dove il lavoro   deve essere considerato  il problema centrale, il motore dello sviluppo di Atripalda, a cui è legato il desiderio dei nostri giovani,di  trovare un lavoro, senza essere costretti ad emigrare  e dei tanti ultracinquantenni, che si trovano nella drammatica situazione di non essere né lavoratori, né pensionati,che vivono il dramma  di una disoccupazione che umilia e avvilisce. Per le prossime elezioni amministrative, il Partito Pensionati,  sosterrà Vincenzo Moschella, candidato al Consiglio Comunale di Atripalda, con la lista “Scegliamo Atripalda”, ritenendolo il più vicino, alle ragioni dei Pensionati e sensibile ai  punti programmatici del Partito Pensionati, che vanno  ben  oltre  le rivendicazioni strettamente pensionistiche, ma che spaziano  dal sostegno alla disabilità, alle problematiche del mondo degli anziani, per i quali chiede un potenziamento dei punti d’incontro  e di sostegno. In particolare affida all’amico Moschella, la battaglia, per la realizzazione di una “mappa del bisogno”, per far si che nessuno sia più solo: il Comune va dal cittadino  in condizioni di disagio  e garantisce aiuto, per uscire dall’emergenza. Vincenzo Moschella – ha concluso de Lieto – è un Amministratore accorto, che ha sempre operato nell’interesse del territorio e della collettività e la sua riconferma  in seno al Consiglio Comunale di Atripalda,  darebbe più vigore e forza  a  coloro che amano Atripalda e sono fortemente impegnati per il suo sviluppo ed il suo futuro.