Sit in anti-immigrati: esplode la protesta

0
1313

Alla vigilia della sedicesima Giornata Mondiale del Rifugiato 2017, che si celebra oggi, come voluto dall’Assemblea generale dell’Onu, il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione disperata dei migranti, a San Potito esplode la protesta. Ieri pomeriggio, nel comune irpino è partito un presidio permanente con contestuale raccolta firme di un gruppo di cittadini che si oppongono fermamente all’arrivo di ulteriori migranti nelle strutture di accoglienza del luogo. Ad esasperare ulteriormente gli animi sarebbero anche i presunti casi di tubercolosi degli ultimi tempi.

Alla vigilia della sedicesima Giornata Mondiale del Rifugiato 2017, che si celebra oggi, come voluto dall’Assemblea generale dell’Onu, il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione disperata dei migranti, a San Potito esplode la protesta. Ieri pomeriggio, nel comune irpino è partito un presidio permanente con contestuale raccolta firme di un gruppo di cittadini che si oppongono fermamente all’arrivo di ulteriori migranti nelle strutture di accoglienza del luogo. Ad esasperare ulteriormente gli animi sarebbero anche i presunti casi di tubercolosi degli ultimi tempi.