Crisi idrica, c’è l’assemblea sindaci-Alto Calore

0
1157

La crisi idrica continua e i sindaci da tempo stanno sollecitando l’Alto Calore che finalmente si è deciso ad incontrare i primi cittadini di diversi paesi irpini. Il confronto è atteso per oggi nel pomeriggio dopo che numerosi sindaci irpini hanno sollecitato il Presidente Lello De Stefano a chiarire immediatamente lo stato dell’arte dell’emergenza idrica in Irpinia e le azioni da intraprendere per la risoluzione delle suddette criticità al fine di garantire ai cittadini il servizio minimo essenziale. Tra i pià battaglieri il primo cittadino di Summonte, Pa squale Giudittache, in una lettera aperta inviata recentemente a De Stefano, ha sottolineato come sia arrivato il momento in cui i “Sindaci siano interpellati sempre e non vengano coinvolti soloper l’approvazione dei Bilanci, come avviene ormai da consuetudine, o per la ricezione di fax di servizio con i quali l’Alto Calore comunica ai Comuni le sospensioni idriche. Considerata la situazione di gravità, faccio appello alla sensibilitàdel Presidente affinché non si arrivi ad una esasperazione in quantoi cittadini sono esacerbati dal perdurare di questa emergenza”.