Gatti cosparsi di benzina e dati alle fiamme

0
1978

Gatti, cani e altri animali cosparsi di benzina e dati alle fiamme per alimentare i roghi e diffondere le fiamme. Questa la ricostruzione offerta dai carabinieri forestali per spiegare l’origine di alcuni roghi che da due giorni divorano l’area a ridosso del Vesuvio.

Uno scenario che si fa ancora più atroce, mentre ancora si cercano i responsabili.

Intanto, altra pioggia di cenere in mattinata ad Avellino e provincia.