Crisi idrica, ultime ore di sofferenza: si va verso la riapertura dei pozzi di Montoro

0
157

La prossima settimana dovrebbe essere quella decisiva per la risoluzione dell’emergenza acqua in Irpinia. Come auspicato dal presidente di Alto Calore, Raffaello De Stefano, l’installazione della seconda pompa di Cassano attualmente in manutenzionea Desio,potrebbe avvenire entro il 17 luglio, per poi essere attiva già il 18 luglio e che permetterà il prelievo finalmente della metà delle risorse sulle sorgenti di Cassano dopo il via libera del mesescorso pressol’Auto rità di Bacino dell’Appen nino Meridionale. Domani invece in Prefettur è stato convocatoun tavoloistituzionalea cuiparteciperanno, l’Alto Calore , il comune di Montoro, Asl ed Arpac e l’Ato per definitivo sulla riapertura dei pozzi di Montoro, in località Chiusa e Sant’Eustachio, bloccati preventivamente nel 2013 per l’allarme tetracloroetilene.