La terra non smette di tremare, scossa vicino ad Amatrice

0
1549
La situazione nella zona di Amatrice a quasi otto mesi dal forte terremoto, 10 aprile 2017. "L'apertura dell'Ufficio speciale per la ricostruzione di Amatrice - ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti - è un passaggio importante perché questo ufficio, insieme a quelli di Accumoli e Borbona, che apriranno tra qualche giorno, saranno i luoghi fisici dove i cittadini e i commercianti potranno cominciare a consegnare i progetti per la ricostruzione finale, avere assistenza e parlare con gli addetti ai lavori". Inoltre le imprese colpite dal sisma saranno sostenute con un milione di euro grazie a un accordo firmato dal presidente Zingaretti e dal presidente della Camera di commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti. Sarà invece firmato domani un protocollo d'intesa per la costruzione del centro polifunzionale della cittadina reatina, luogo di aggregazione sociale con spazi ludico-ricreativi e punto di riferimento per la formazione e l'assistenza socio-sanitaria, grazie alla collaborazione del sindaco Sergio Pirozzi, della Cri, dell'Associazione Io Ci Sono Onlus e de Il Fatto Quotidiano. ANSA/STRINGER

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 è stata registrata alle 4:13 tra le province dell’Aquila, Rieti e Teramo.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 14 km di profondità; l’epicentro è stato a 3 km da Campotosto (L’Aquila), 8 da Amatrice (Rieti) e 12 da Crognaleto (Teramo).
La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione, anche fino a Rieti.

La Protezione civile conferma che non sono stati segnalati danni a persone o cose. La Sala situazione Italia del Dipartimento si è messa subito in contatto con le strutture locali del Sistema nazionale di Protezione civile, per le verifiche del caso.