Ponte della Ferriera chiuso, è già caos ad Avellino

0
1148

Oltre tre ore dopo l’orario indicato sull’ordinanza di chiusura del Ponte della Ferriera, ore 8:00, la strada è stata definitivamente inibita al traffico veicolare. Operai e camion sul posto già dalle primissimeore del mattino, ma la ditta appaltatrice dei lavori,la “D’Agostino Costruzioni”, si è vista costretta a utilizzare ogni secondo disponibile per allestire ilcantiere e posizionare tutta la segnaletica. Una prima parte della mattina contrassegnata da molta confusione, tra Vigili Urbani che andavano e venivano da Via Ferriera e il direttore tecnico dell’impresa, l’ingegner Enzo Raucci, che si è trovato costretto ad apporre gli ultimi segnali in prima persona e “dirigere” il traffico in prima persona per accelerare le operazioni e scongiurare ulteriori ritardi. Assente il Comandante dei Vigili Urbani di Avellino, Michele Arvonio, così come tutti i membri dell’amministrazione comunale. Poi finalmente è scattata l’ora X: le lancette dell’orolo gio segnavano le 11:04, quando il Ponte della ferriera è stato interdetto al traffico veicolare, segnando il contro allarovescia peri famigerati 100 giorni necessari per completare i lavori al tunnel in ragione dei quali si è resa necessaria la chiusura della principale arteria di collegamento tra la città e uno dei suoi più po
polosi quartieri, oltre che con i comuniirpini limitrofi, a partire da Contrada e Forino. Blocco previsto di tre mesi, salvo imprevisti e traffico già in tilt, con buona partedegli automobilisti che, al netto di annunci e campagne pubblicitarie, hanno tentato sino all’ulti moistantedi infilarsi tra le
transenne sistemate per inibire il passaggio. Ancora più caotica la situazione lungo ipercorsi alternativi, in particolare nella traversa di collegamento travia Due Principati e via Giuseppe De Conciliis in direzione via San Leonardo, dove sarà vietata anche la sosta e la fermata dei veicoli, fino ad
arrivare a via Sant’Antonio Abate, l’arteria da raggiungere percoloro cheprovengono da San Tommaso e Rione Mazzini e via Due Principati e si trovano il Ponte sbarrato nei pressi dell’ex Ospedale Capone. Resta la preoccupazione per il passaggio degli autobus, soprattutto con l’inizio delle
scuole quando le corse verranno aumentate e i mezzi che viaggiano in direzioni opposte potrebbero trovarsi attanagliati tra rotonde e stradetroppo stretteperun passaggio agevole.