Castaldo: “Abbiamo commesso troppi errori, rialziamoci”

0
991

Analizzando la sconfitta di Cesena, nel postpartita, Gigi Castaldo (uno dei più positivi in realtà) è concorde con mister Novellino nella causa della debacle. “L’approccio è stato sbagliato – ha detto l’autore dell’unico gol -, il Cesena è partito più forte di noi, siamo stati troppo molli, ma loro sono stati anche fortunati a sbloccarla subito. Ma non ci siamo arresi, pian piano abbiamo rimesso le cose a posto e abbiamo cominciato a creare. Abbiamo anche costruito ma abbiamo concretizzato poco tra pali e rigori sbagliati. Ci serva da lezione per il futuro. Sapevamo che di fronte avevamo una squadra forte con attaccanti pericolosi ma noi non siamo stati da meno.

Goleador da panchina? Il mister ha deciso così e o rispetto, per me va anche bene se pensa che così posso dare il miglior contributo. Il rigore? Dopo l’errore di Matteo ho chiesto di poterlo battere io, i rigori si possono anche sbagliare ma bisogna avere la personalità per andare a tirarli. Ora arriva il Venezia, una squadra con ambizioni importanti che ha fatto un buon mercato ma giochiamo in casa e vogliamo riprenderci i tre punti subito”.