Cervinara, rubano assegni e acquistano castagne per 50mila euro

0
344

I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno denunciato alla competente
Autorità Giudiziaria due persone ritenute responsabili dei reato di truffa e
ricettazione.

Prosegue incessante l’attività dell’Arma per impedire la consumazione di
truffe in genere. Dopo l’azione di contrasto eseguita con l’iniziativa del
Comando Provinciale Carabinieri di Avellino “DIFENDITI DALLE TRUFFE”,
numerosi truffatori sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.

Questa volta le indagini svolte dai Carabinieri della Stazione di Cervinara
hanno permesso di denunciare un commerciante del vesuviano ed un
imprenditore del nocerino.

I due presso un’azienda della Valle Caudina avevano acquistato alcune decine
di quintali di castagne tentando di pagare con assegni proventi di furto.

Ma, sfortunatamente per loro, l’azione delittuosa veniva bloccata dal
tempestivo l’intervento dei Carabinieri della Stazione di Cervinara che,
venuti a conoscenza dell’arrivo dei due soggetti, li sorprendevano proprio
nel tentativo di pagare la merce con i citati titoli.

Alla luce delle evidenze emerse per i due scattava la denuncia in stato di
libertà alla Procura della Repubblica, diretta dal Procuratore Dott. Rosario
Cantelmo. Unitamente agli assegni veniva altresì sottoposta a sequestro la
somma di euro 6.800 che i predetti avevano in loro possesso.