Taccone e Gubitosa, botta e risposta per le quote della società

0
494

Batti e ribatti tra Walter Taccone e Michele Gubitosa, al termine del convegno all’Hotel de la Ville. E’ ripresa la trattativa per la cessione del 100% dell’U.S. Avellino, ma ora ci si è “impantanati” sulle garanzie dei debiti fuori bilancio richieste da Gubitosa a Taccone: “Abbiamo discusso della proposta per la cessione del 100%, che avrei anche accettato, per il bene dell’Avellino – ha dichiarato Taccone -. Evidentemente Michele o qualcuno che sta con lui vuole garanzie economiche per sopravvenienze passive. Ho fatto una controproposta e vedremo nei prossimi giorni la sua risposta. La trattativa è di difficile attuazione, ma non è l’unica in atto, sentirete a breve novità rilevanti”.

La risposta di Gubitosa non si è fatta attendere: “Il professore Taccone, a distanza di poche ore, ha manifestato la volontà di uscire di scena dopo il diniego di stamattina. L’unico problema riguarda i debiti fuori bilancio. Non voglio che dopo aver acquisito la società vengano fuori altri debiti che non sappiamo. Siamo arenati su questo, sull’assenza di garanzie da parte di Taccone. Io non ho fretta di acquistare, aspetto il mio momento e la risposta di Taccone. Ho studiato meticolosamente ogni angolo buio della situazione. So quali sono i rischi, anche per la questione Catanzaro. Ferullo? Per me è un enigma. Tre giorni fa si è presentato al mio studio, millantando un compromesso con Taccone per rilevare il 70%. Non gli ho creduto e l’ho messo alla porta“.