Gambacorta tuona: “Basta bugie sul Genio Civile”

0
413

«Ristabiliamo la verità sul Genio Civile». Così ha tuonato il sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, dopo la sventata chiusura dell’Unità Operativa Dirigenziale interviene per riportare chiarezza. «E’ merito del governo di centrodestra se a Luglio 2014 con la legge regionale n. 16 del 7 agosto 2014 al comma 184 veniva istituita l’Unità Operativa Dirigenziale del Genio Civile di Ariano Irpino. La Giunta regionale guidata da Vincenzo De Luca, con la delibera n. 295 del 21 giugno 2016, sopprimeva l’Unità Operativa- Presi – dio di Protezione Civile.

«Anziché procedere alla nomina di un dirigente che reggesse il Genio Civile di Ariano, la giunta De Luca ha fatto finta di niente procedendo all’unificazione di fatto delle due Unità Operative di Avellino e di Ariano. Sabato il presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale, Francesco Picarone del Partito Democratico, ha presentato un emendamento alla legge finanziaria in cui, senza citare il Comune di Ariano Irpino ma esclusiva – mente il comma 184, di fatto abrogava l’Unità Operativa Dirigenziale e si avviava la chiusura di questo importante ufficio presente in Ariano, fra l’altro tenendo all’oscuro completamente i consiglieri regionali eletti in Irpinia. L’im – mediata reazione dell’Amministra – zione Comunale e del Consiglio Comunale di Ariano – conclude il sindaco Gambacorta – ha sventato l’approvazione dell’emen – damento opportunamente bocciato dal Consiglio regionale». Sono intervenuti anche Carmela Roberto, Popolari, che ringrazia l’on. Petracca e il Pd con l’on. D’Amelio. Replica l’ex assessore Franco D’Ercole: «Singolare l’enfasi di D’Amelio e Petracca che solo dopo hanno sostenuto l’emendamento dell’on. Passariello.