“Quale futuro per la professione geometra”: studiosi a confronto ad Ariano Irpino

0
1306

Lunedì 15 gennaio, presso l’Auditorium comunale di Ariano Irpino con inizio
alle ore 10.15, il prof. Francesco Caloia -dirigente dell’Istituto
scolastico “Ruggero II”- presenterà il volume “Il geometra del Terzo
millennio” in occasione del convegno di studio promosso sul tema “Quale
futuro per la professione geometra”. Al convegno- patrocinato dal Comune di
Ariano Irpino, dagli Ordini dei Geometri, Ingegneri, Architetti e da
Confindustria della Provincia di Avellio – prenderanno parte per portare il
loro personale contributo di ricerca amministratori locali, professionisti,
studiosi del settore e amministratori del territorio. Una vera e propria
sessione di lavori organizzata per approfondire le competenze in capo alla
professione di geometra. Questo il dettaglio del workshop: l’apertura della
giornata di studi è affidata al dirigente Caloia, i lavori seguiranno poi
con le relazioni di Domenico Gambacorta, Sindaco di Ariano Irpino e
Presidente Provincia di Avellino su “La professione del geometra e le
pubbliche amministrazioni” e di S.E. Mons. Sergio Melillo sulla seconda
enciclica di Papa Francesco “Laudato sì: proteggere il creato per difendere
l’uomo”. A seguire Francesco Vigorita, Presidente Consorzio di Bonifica
dell’Ufita relazionerà su “Ambiente e territorio nel comprensorio
dell’Ufita, esperienze di Alternanza Scuola Lavoro”; il Dirigente
Scolastico prof. Ing. Pietro Caterini, ISIS “De Sanctis – D’Agostino”
Avellino illustrerà le “Prospettive per gli istituti tecnici, settore
tecnologico, indirizzo costruzioni ambiente e territorio ad Avellino e
provincia”; il Dirigente Scolastico prof. Sergio Siciliano, I.I.S.S. “Luigi
Vanvitelli” Lioni (AV) fornirà il proprio contributo di ricerca su
“L’Istituto tecnico per geometri e le aree interne della Campania”. Come da
calendario, la giornata di studio prevede la premiazione degli alunni
meritevoli, diplomati Geometra nell’anno scolastico 2016\2017, a cura del
prof. Dionigi Santoro, coordinatore indirizzo Costruzioni, Ambiente e
Territorio I.I.S.S. “Ruggero II”. A ricevere il premio saranno Davide Ruzza
e Michele Toriello. I lavori proseguiranno con i contributi al tema
presentati dal geom. Gennaro Prevete, Presidente Collegio Geometri AV, dal
geom. Antonio Santosuosso, Vicepresidente Collegio Geometri AV “I geometri
in provincia di Avellino, prospettive di rilancio e sviluppo di una celebre
professione”; dall’ arch. Erminio Petecca, Presidente dell’Ordine
Architetti AV, dall’arch. Stefano Meo, Federarchitetti AV, dall’arch.
Giuseppe Cardinale Ciccotti, Tesoriere Ordine Architetti AV su
“Architettura e paesaggio – biodiversità urbana”. L’ ing. Luigi Masi,
Presidente Ordine Ingegneri AV, l’ing. Angelo Ianniciello, Vicepresidente
Ordine Ingegneri AV,l’ ing. Vincenzo Zigarella, Segretario Ordine Ingegneri
AV si occuperanno di “Sostenibilità ambientale e tutela del territorio”; il
dott. Giuseppe Bruno, Presidente Confindustria AV parlerà di “I tecnici e
le imprese”; l’arch. Sandra D’Ambrosio, Presidente AMOS Grottaminarda,
dott. Antonio Alterio, Storico -Istituto tecnico e commerciale per geometri
“Gaetano Bruno”. Per le conclusioni: “La vita e le opere del prof. Ing.
Gaetano Bruno” a cura del prof. arch. Francesco Bruno – Università degli
Studi di Napoli “Federico II”; “Il geometra del terzo millennio e le opere
geotecniche” a cura del prof. ing. Vincenzo Rosiello – Università degli
Studi di Napoli “Federico II”; “Costruzioni, ambiente e territorio – il
futuro delle grandi opere” – a cura del prof. ing. Ennio Cascetta,
presidente Metropolitana di Napoli Spa – Università degli Studi di Napoli
“Federico II”. Infine i saluti dei testimonial ex alunni dell’istituto
Gaetano Bruno” e del geom. cav. Romolo De Furia già Sindaco di Ariano e
Presidente della Comunità Montana dell’Ufita.