Controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Montella, il bilancio

0
774
Un arresto dei carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Montella, su disposizione del Comando
Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli
del territorio di competenza.

Il servizio, eseguito con l’impiego di numerosi uomini e mezzi, ha
riguardato, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche alla sicurezza
stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo
spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente
tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato
rispetto alle norme del Codice della Strada.

L’articolato dispositivo ha permesso di effettuare perquisizioni e
controlli, con il risultato di 5 persone denunciate in stato di libertà, 4
allontanate con Foglio di via Obbligatorio ed un giovane segnalato
all’Autorità Amministrativa quale assuntore di stupefacenti.

In particolare:

– a Volturara Irpina, i Carabinieri della locale Stazione, intervenuti
a seguito di un sinistro stradale, hanno deferito alla Procura della
Repubblica di Avellino una 35enne che rifiutava gli accertamenti diagnostici
presso la struttura sanitaria, finalizzati alla verifica di eventuale
assunzione di droghe. Oltre alla denuncia scattava nei confronti della donna
il ritiro della patente di guida;

– a Nusco, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di un
controllo alla circolazione stradale, fermavano un 25enne di Castelfranci
alla guida della propria autovettura: dato l’evidente stato di ebbrezza,
invitato a sottoporsi all’esame etilometrico, gli veniva riscontrato un
tasso alcoolemico superiore al limite massimo consentito per la guida. Per
lui, oltre al ritiro della patente, la denuncia per guida in stato di
ebbrezza;

– un 55enne della provincia di Salerno è stato denunciato perché
ritenuto responsabile di porto ingiustificato di armi bianche. Nello
specifico, in Nusco, durante un normale controllo alla circolazione
stradale, i militari dell’Aliquota Radiomobile, avendo notato un
inspiegabile nervosismo dell’uomo fermato alla guida della sua auto,
decidevano di approfondire l’accertamento. Infatti, all’esito di
perquisizione venivano rinvenuti due coltelli, uno a scatto ed uno a
serramanico, di cui non era in grado di motivarne il porto;

– un 25enne ed un 50enne della provincia di Salerno sono stati
denunciati dai Carabinieri della Stazione di Nusco poiché ritenuti
responsabili, unitamente al altre persone in corso di identificazione, del
reato di rissa. L’episodio è accaduto nella piazza di Nusco la sera di
sabato scorso, in occasione della tradizionale “Notte dei Falò”. Entrambi i
soggetti venivano altresì proposti per l’emissione del Foglio di Via
Obbligatorio.

Analoga misura di prevenzione veniva proposta anche nei confronti di due
napoletani, con a carico precedenti di polizia per reati contro il
patrimonio ed in materia di stupefacenti: gli stessi venivano sorpresi
nottetempo, in atteggiamento sospetto, nel centro abitato di Bagnoli Irpino,
dai Carabinieri della locale Stazione.

E non è certamente venuta meno l’attenzione al contrasto ai reati in materia
di stupefacenti che ha permesso di segnalare alla Prefettura di Avellino un
35enne di Bagnoli Irpino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.