Montoro, strappa la fede a un anziano. Arrestato

0
133
foto diffusa da carabinieri di Prato

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Montoro Superiore
hanno tratto in arresto un 27enne ritenuto responsabile di rapina commessa
in danno di un anziano.

L’episodio ha subito destato un grave allarme nel montorese, soprattutto per
le modalità con le quali il malvivente l’ha messa a segno. E proprio per
tale motivo l’attività dei Carabinieri si è subito rivelata assolutamente
frenetica ed incisiva, al punto di giungere in breve tempo all’arresto del
rapinatore.

L’attività d’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da un 80enne del
luogo che, visibilmente scosso, vincendo con forza la commozione, racconta
ai militari della locale Stazione quanto accadutogli.

Erano da poco trascorse le 11.00 di ieri allorquando un malvivente,
rintracciato l’anziano per le strade di Montoro ed invitato a salire sul suo
veicolo con il pretesto di accompagnarlo, dopo un paio di chilometri si
fermava e, spintonandolo, lo costringe a scendere dall’auto e,
minacciandolo, pretende di avere le due fedi nunziali che la vittima portava
al dito. Vedendo la resistenza a quella richiesta, con violenza si
impossessa dei due anelli d’oro; quindi risalito in auto e si dava alla
fuga.

A seguito della tempestiva attività info-investigativa, estrinsecatasi
attraverso l’acquisizione di utili informazioni e l’analisi degli elementi
raccolti, i Carabinieri sono riusciti a risalire all’identità del malvivente
che, grazie anche all’approfondita conoscenza del territorio, rintracciavano
poco dopo.

Le responsabilità del giovane sono state anche sancite anche dalla
successiva perquisizione personale, all’esito della quale sono state
rinvenute le due fedi occultate negli indumenti intimi.

Inchiodato alle proprie responsabilità dalle evidenze della flagranza di
reato, il 27enne è stato dichiarato in stato d’arresto alla Procura della
Repubblica di Avellino e, successivamente alle formalità di rito, trattenuto
presso le camere di sicurezza della Compagnia di Baiano, in attesa di
comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato
con la formula del rito direttissimo.

Le due fedi nuziali sottratte con la rapina sono state restituite
all’anziano signore.