La Scandone perde contro Sassari e ferma la sua striscia di vittorie

0
183

Si ferma la striscia di vittorie della Sidigas Scandone Avellino in campionato, i biancoverdi cedono il passo al Banco di Sardegna Sassari con il punteggio finale di 67-80.

Parte bene la Sidigas con il canestro di Wells. Sassari segna con Bostic, ma Avellino dà il primo strappo con Leunen e Rich. Polonara si mette in ritmo segnando 5 punti consecutivi, ma Fitipaldo porta avanti la Sidigas (9-7). Segna Fesenko ma Sassari fa il break: Jones segna da dentro l’area, Bostic fa 2/2 e Polonara realizza in contropiede (11-17). Avellino sbaglia troppo in attacco e gli ospiti provano ad approfittarne con la coppia Polonara-Planinic. Filloy chiude il quarto segnando dalla media distanza (13-25).

Filloy apre il secondo quarto realizzando da tre, i biancoverdi alzano l’intensità difensiva e Sassari non trova la via del canestro. Scrubb segna dal pitturato e Markovski chiama time out (18-25).  Filloy segna ancora, ma Sassari mette a segno 5 punti consecutivi con Bostic e Polonara, che costringono coach Sacripanti a chiamare time out (20-30). Rich e Fesenko ritornano sul parquet ed il primo realizza in penetrazione. D’Ercole segna in contropiede e subito dopo trova la tripla che riporta sotto la Sidigas (27-32). Fesenko fa 1/2, Jones va con la schiacciata, ma un canestro in penetrazione di Rich chiude il secondo periodo (30-34).

Al ritorno dall’intervallo lungo la Sidigas pareggia subito grazie ai canestri di Rich e Filloy. Risponde Sassari con Jones dalla media  e Spissu da tre (34-39). Fesenko va a schiacciare, ma la Dinamo realizza un parziale di 6-0 con Jones e Bamforth, spezzato dai liberi di Filloy (38-45). I biancoverdi si piazzano a zona, ma in attacco è il solo Rich a trovare la via del canestro. Dall’altro lato Bamforth continua a segnare con due liberi (40-50). Segna Rich in penetrazione e con due liberi, dall’altro lato è Bamforth a trascinare i suoi con 5 punti consecutivi (44-59). Stipcevic segna due volte mentre Lawal appoggia al vetro (46-63).

L’ultimo quarto con il parziale sassarese condotto da Stipcevic e Jones, i biancoverdi ritrovano la via del canestro con Wells e Lawal (50-69). Sacripanti prova ad allungare la difesa e Sassari si blocca in attacco, Avellino ci prova con i canestri di Wells e Scrubb (56-70). La Sidigas trova i canestri di Rich e Scrubb, ma dall’altro lato è il solito Bamforth a realizzare tenendo a distanza i biancoverdi (64-76). Gli ultimi minuti servono solo ad aggiustare le statistiche delle due squadre Sassari batte Avellino 67-80