I controlli sulla Movida avellinese

0
21
LOS ANGELES, CA - OCTOBER 19: Dave Warden, a bud tender at Private Organic Therapy (P.O.T.), a non-profit co-operative medical marijuana dispensary, displays various types of marijuana available to patients on October 19, 2009 in Los Angeles, California. Attorney General Eric Holder announced new guidelines today for federal prosecutors in states where the use of marijuana for medicinal purposes is allowed under state law. Federal prosecutors will no longer trump the state with raids on the southern California dispensaries as they had been doing, but Los Angeles County District Attorney Steve Cooley recently began a crackdown campaign that will include raids against the facilities. Cooley maintains that virtually all marijuana dispensaries are in violation of the law because they profit from their product. The city of LA has been slow to come to agreement on how to regulate its 800 to 1,000 dispensaries. Californians voted to allow sick people with referrals from doctors to consume cannabis with the passage of state ballot Proposition 215 in 1996 and a total of 14 states now allow the medicinal use of marijuana. (Photo by David McNew/Getty Images)

Non si fermano i controlli sul territorio, con particolare attenzione alla Movida avellinese. Fermati due ventenni che stavano per entrare in un locale a notte inoltrata sono stati rinvenuti circa 1.5 grammi di hashish; i due sono stati segnalati al Prefetto di Avellino come consumatori di sostanze stupefacenti. Sul fronte dei controlli ai conducenti di autoveicoli hanno portato ad elevare cinque verbali per comportamenti scorretti alla guida (tra i quali l’utilizzo del cellulare alla guida , guida pericolosa, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza), con l’irroga – zione di sanzioni complessive per 1.536 euro, la decurtazione di un totale di 15 punti ed il ritiro di una patente. L’attività eseguita dal personale delle Fiamme Gialle sottolinea l’impegno che i reparti del corpo profondono nella tutela, diretta ed indiretta dell’incolumità dei cittadini nella città capoluogo. Un vero e proprio presidio, quello dei militari della Guardia di Finanza alla movida cittadina. Quello che andrà avanti sicuramente anche nelle prossime settimane. Un dispositivo, quello voluto dai militari delle Fiamme Gialle a tutela della cittadinanza e soprattutto dei giovani e i rischi del fine settimana.