De Luca durissimo contro il PD: “Faccio fatica a capirli”

0
16
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante l'assemblea di Confindustria Caserta nella Cappella Palatina della Reggia di Caserta, 12 ottobre 2017. ANSA / CIRO FUSCO

«Ai tempi di Bersani parlavo di un gruppo dirigente di anime morte, non vorrei essere irriguardoso nei confronti di nessuno, ma mi pare di poter dire che ci siamo molto vicini, nel senso che io stesso a volte faccio fatica a capire qual è la proposta del Pd. In modo particolare credo che sia necessaria una svolta radicale sul tema della sicurezza e del lavoro, due questioni sulle quali il Pd incredibilmente continua a non parlare”: così il governatore della Campania Vin – cenzo De Luca ha parlato del Pd a margine della presentazione dell’intesa, a Milano, tra gli ospedali Cardarelli e Niguarda. «Abbiamo presentato una proposta per il lavoro al Sud due settimane fa e il Pd non se ne è neanche accorto. L’ha presentata un dirigente del Pd, il presidente della Regione Campania con tutti i presidenti delle Regioni. Questa è una cosa sconcer – tante che testimonia la pochezza e l’ottusità del gruppo dirigente nazionale», ha detto De Luca. «Sulla sicurezza paghiamo ideologismi che sono insopportabili», ha proseguito il governatore. «Il tema della sicurezza – ha aggiunto – ha sempre due facce: quella della solidarietà e dell’accoglienza che per me è irrinunciabile, poi c’è la faccia che il Pd ignora totalmente, quella della sicu – rezza nelle aree urbane. Dobbiamo approvare un nuovo quadro legi – slativo che consenta alle forze dell’ordine di poter garan – tire la tranquillità delle famiglie. Una domanda della po – vera gente dalla quale il Pd è totalmente lontano». Oltre alle sicurezza, ha concluso De Luca, «c’è il tema del lavoro, pubblica amministrazione, codice degli appalti, giustizia. Queste sono le questioni sulle quali si costruisce un pro – filo programmatico. Su tutto questo non ho capito cosa propone il Pd».