Caldo eccessivo, cinque anziani al Moscati

0
16

AVELLINO- Cinque anziani finiscono al Pronto Soccorso del Moscati di Avellino a causa del caldo record delle ultime ore. Tra mercoledì e giovedì infatti a Contrada Amoretta sono stati registrati gli accessi di persone anziane, fortunatamente ,nessun caso grave. Problemi respiratori, cali pressori spesso conseguenti a disidratazione, scorretta alimentazione, o anche a un microclima domestico poco adatto alle temperature esterne. In particolare anziani quelli che finiscono in Contrada Amoretta, ma anche un numero in salita per gli incidenti stradali. Infatti la traumatologia è uno dei settori per cui si registra il maggior numero di accessi e ricoveri subito dopo le patologie correlate a complicazioni per pazienti cronici durante l’estate, in prevalenza cardiologiche e respiratorie. Nella mattinata di ieri ci sonbo stati diciannove accessi al reparto di urgenza. I medici lo chiamano tecnicamente over crowding, un sovraffollamento del reparto, che da alcuni mesi è collegato alla Medicina di Urgenza, diventato unità complessa. All’aumento dei ricoveri corrispondono purtroppo anche degli organici sottodimensionati. Com era emerso già in uno speciale di due giorni fa, aAl Pronto Soccorso di Avellino mancano rispetto alla Pianta Organica fissata dal Piano Aziendale, circa 5 medici e 6 infermieri, il personale che è in servizio tra l’altro in questi giorni è anche in parte in ferie. Così si crea una vera e propria situazione di stallo. Pazienti che restano per giorni ricoverati anche nello stesso Reparto, familiari che possono accedere solo per pochi minuti e gli immancabili disagi. Da due giorbni alla guida del Reparto c’è il primario Antonino Maffei, che ha già avuto una riunione con il personale del reparto.