Grottaminarda, assegno contraffatto per l’acquisto di un rimorchio agricolo

0
1
Madre e figlio arrestati a Trastevere, avevano in casa oltre un chilogrammo di cocaina e 7.600 euro, provento dell'attivita' di spaccio, a Roma, 27 marzo 2017. ANSA / us Carabinieri +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante.
I Carabinieri della Stazione di Grottaminarda hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 65enne di Foggia ritenuto responsabile di truffa.
Il predetto, dopo aver letto su un noto sito on-line l’annuncio di vendita di un rimorchio agricolo, contattava l’inserzionista al fine di accordarsi per l’acquisto.
Stabilito l’incontro, prelevava la macchina agricola presso l’abitazione del proprietario, previa consegna di un assegno dell’importo di 6mila euro che, al momento della riscossione, è risultato contraffatto.
L’attività d’indagine esperita dai Carabinieri permetteva di addivenire all’identificazione del malfattore che, alla luce delle evidenze emerse, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

SHARE
Previous articleInvestita una donna a Via Pedicini