21/10/2014 08:59:04  
 
DOPO LE CONDANNE DEL CALCIO SCOMMESSE
L'Avellino parte già davanti a tre squadre

Al posto dell'Alessandria nel girone A sarà ripescato il Monza



Roma 17:42 | 09/08/2011
ROMA - Il campionato non è ancora partito e l’Avellino già precede tre squadre in classifica. Infatti in seguito alle determinazioni della Commissione disciplinare che nell’ambito dell'inchiesta sulle ultime vicende di calcioscommesse, ha penalizzato tre squadre nel girone dell’Avellino.

Veramente sarebbero quattro ma l’Alessandria non fa testo in quanto lascerà il poso al Monza che riammessa in prima divisione non avrà alcuna penalizzazione. I brianzoli sono stati premiati per la loro insistenza nel non vole fare la domanda di ripescaggio. La stagione quindi comincerà con il Benevento all’ultimo posto con -9, la Reggiana penultima con -2 ed il Taranto terzultimo con -1. A queste si potrebbe aggiungere tra non molto il Foggia di Casillo che non avendo presentato in tempo le fideiussione dovrebbe avere due punti di penalizzazione.

Queste le decisioni nel giudizio di primo grado. Serie A: Atalanta: 6 punti di penalizzazione nel 2011-12.Serie B: Ascoli: 6 punti di penalizzazione nel 2011-12 e 50mila euro di ammenda; Hellas Verona: 20mila euro di ammenda; Sassuolo: 20mila euro di ammenda.

Lega Pro: Alessandria: retrocessione all'ultimo posto nel campionato di competenza; Benevento: 9 punti di penalizzazione e ammenda 30mila euro; Cremonese: 6 punti di penalizzazione e ammenda 30mila euro; Esperia Viareggio: 1 punto di penalizzazione nel 2011-12; Piacenza: 4 punti di penalizzazione nel 2011-12 e 50mila euro di ammenda; Portogruaro: 20mila euro di ammenda; Ravenna: esclusione dal campionato di competenza, assegnazione in categoria inferiore e 50mila euro di ammenda; Reggiana: 2 punti di penalizzazione nel 2011-12; Spezia: 1 punto di penalizzazione nel 2011-12; Taranto: 1 punto di penalizzazione nel 2011-12; Virtus Entella: 15mila euro di ammenda.
Lega Dilettanti: Cus Chieti: 1 punto di penalizzazione nel 2011-12 e 4500 euro di ammenda; Pino di Matteo: 8 punti di penalizzazione e 1000 euro.

Antonio Bellavista: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Mauro Bressan: 3 anni e 6 mesi di squalifica; Giorgio Buffone: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Antonio Ciriello: un anno di squalifica; Cristiano Doni: 3 anni e 6 mesi di squalifica; Massimo Erodiani: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Gianni Fabbri: 5 anni di inibizione; Carlo Gervasoni: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Thomas Manfredini: 3 anni di squalifica; Marco Paoloni: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Salvatore Quadrini: 1 anno di squalifica; Leonardo Rossi: 1 anno di squalifica; Nicola Santoni: 4 anni di squalifica; Davide Saverino: 3 anni di squalifica; Giuseppe Signori: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Vincenzo Sommese: 5 anni di squalifica piu' preclusione; Giorgio Veltroni: 4 anni di squalifica. 

Quest'articolo è stato visualizzato 4672 volteredazione sport
Leggi altri articoli in: Sport, Calcio Avellino





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
          Prima categoria
          Seconda categoria
          Terza categoria
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.