24/04/2014 00:48:19  
 

Verso il voto - Lauro, Moderati: c’è il no di Pasquale Bossone





Lauro 16:17 | 27/03/2013
LAURO- «Niente unità di intenti, non ci sono le condizioni per continuare nel progetto per le amministrative». Più o meno questo il tenore dell’amara constatazione che l’ex consigliere provinciale dell’UdeuR Pasquale Bossone, capolista in pectore dei moderati, corteggiato da mesi dall’alleanza tra tutti i partiti centristi a Lauro, avrebbe confidato ai suoi fedelissimi. Non un passo indietro, solo lo scioglimento di quella riserva che il medico e presidente provinciale del partito di Mastella non aveva mai definitivamente comunicato alle parti in campo per la composizione della squadra dei moderati.

Dunque, se nelle prossime ore arriverà la conferma ufficiale a quelle che sono solo indiscrezioni, dovrebbe aprirsi una questione legata alla leadership dell’area centrista. Cosa faranno i montiani di Pino Graziano, il gruppo di Pasquale Colucci e l’area dell’ex assessore Katia Peluso, oltre a quella dell’Udc di Giuditta Damiano, che hanno trovato una convergenza in queste settimane proprio puntando su un nome forte, quello di Pasquale Bossone?
Del resto il medico può contare su uno zoccolo duro che alle provinciali del 2009 gli aveva fatto conquistare circa mille voti di preferenza. Un vero grattacapo per il gruppo, che ora si troverebbe a condurre una trattativa senza capolista. O con più finestre aperte. Le variabili sono molte. A partire da Pasquale Colucci, il presidente della Pro Lauro, dopo Bossone, è il nome più forte all’interno dell’area moderata. Non solo, può contare sull’appoggio di Sel e alla fine potrebbe essere anche un nome spendibile per l’alleanza con Salvatore Mazzocca. C’è lo stesso Pino Graziano, il tessitore della rete dei moderati, che comunque alla fine in una mediazione tra i gruppi potrebbe anche essere la sintesi tra moderati e Pd.

E non bisogna dimenticare che dall’uscita di scena di Pasquale Bossone, in campo risalgono le quotazioni di un suo congiunto, Vito Bossone. L’ex sindaco alla fine potrebbe anche guidare una terza lista. Quella dove potrebbero convergere parte dei moderati. Un vero e proprio «terremoto» quello che si prevede nelle prossime ore, dunque. Anche perchè l’eventuale uscita di scena di Pasquale Bossone potrebbe di fatto mettere in crisi tutto il lavoro fatto finora nella cittadina del Vallo di Lauro. Il Partito Democratico intanto, continua a tenere il dialogo aperto con le forze dell’area moderata, anche se ormai Mazzocca conta di annetterne una parte. 

Quest'articolo è stato visualizzato 414 volteRedazione provincia
Leggi altri articoli in: Irpinia, Valli





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
          Prima categoria
          Seconda categoria
          Terza categoria
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.