27/11/2014 05:08:34  
 

PRIMA CATEGORIA - Castelfranci, Schiavone: «Obbligati a vincere»





Castelfranci 20:00 | 14/02/2012
CASTELFRANCI - Luigi Cresta, allenatore del Castelfranci impegnato nel girone C della Prima categoria sa bene che la squadra c’è e si possono fare altri ottimi risultati, nelle prossime giornate di campionato, non appena si tornerà a giocare, dopo queste due settimane in cui la neve l’ha fatta da padrona su tutti i campi di gioco. La squadra è sicuramente buona e qualche risultato non è venuto anche perché, come ha più volte sostenuto la società irpina, alcune sviste arbitrali hanno condizionato la sorte di alcuni incontri. Proprio il Presidente del sodalizio di Castelfranci non si è tirato indietro quando si sono fatte polemiche indirizzate in particolare alle direzioni di gara.

Antonio Schiavone
fa un esame del cammino della sua squadra alla luce dei punti conquistati e di questi due turni di sosta forzata. «Anche per la nostra squadra è stato impossibile ovviamente allenarsi nelle scorse settimane. Tra qualche giorno comunque, abbiamo previsto, insieme al mister, una serie di allenamenti da svolgersi in palestra al coperto anche perché i ragazzi hanno bisogno di non stare fermi e devono provare a lavorare col pallone e in gruppo. Il mister li sta caricando. Non ci sono infortunati, nella truppa di Luigi Cresta e questo è un segnale positivo in vista del prossimo incontro che ci propone il calendario nel nostro girone di Prima categoria. Abbiamo saltato, come tutte le altre compagini, due partite ed ora è in arrivo un derby sentito ed importante anche per evidenti motivi di graduatoria. Giocheremo contro il Paternopoli, sempre che le condizioni atmosferiche ci consentano di scendere in campo. Loro, sono attualmente a 14 punti e noi ne abbiamo finora raccolto 19. Domenica la gara è quindi importante anche per ragioni di classifica. Con 3 punti ci avvicineremo al Paolisi, in caso perdesse, mentre i nostri sfidanti mirano a fare bottino pieno per sganciarsi da una posizione di bassa classifica, visto che sono a +3 dal fanalino di coda dell’Acli Savignano che è a quota 11. Inutile dire che alla squadra ho chiesto una grossa prestazione, sia perché si tratta di un derby ma soprattutto perché è una partita che vogliamo vincere. Abbiamo 6 vittorie, un pareggio ed 8 sconfitte. Vorrei che aumentassero i nostri successi anche per una questione di prestigio perché questa squadra avrebbe meritato finora, almeno 5 o 6 punti in più, rispetto a quello che ha fatto vedere in campo». 

Quest'articolo è stato visualizzato 2770 volteRedazione sportiva
Leggi altri articoli in: Sport, Calcio minore, Prima categoria





Inviaci il tuo commento

Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
Titolo:
Il tuo commento:
Codice di verifica:

Codice di verifica
Attenzione: commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità altrui non saranno pubblicati.
Il tuo indirizzo IP ed il tuo indirizzo e-mail saranno registrati nel nostro database, ma non saranno mai resi visibili agli altri utenti.






   

          Eccellenza
          Promozione
          Prima categoria
          Seconda categoria
          Terza categoria
CORRIERE Quotidiano dell'Irpinia fondato da Gianni Festa Notizie e approfondimenti di cronaca, politica, economia e sport con foto, immagini e video. Meteo, annunci di lavoro, immobiliari e auto.