2 giugno, l’associazione Del Fante sospende le proprie attività: ancora senza una sede

0
418

La sezione provinciale di Avellino dell’Associazione Nazionale del Fante annuncia la sospensione delle proprie attività e l’assenza alle manifestazioni pubbliche a partire dal 2 giugno. Una comunicazione trasmessa alla Presidenza Nazionale, al Prefetto, al Questore di Avellino, al Comandante Provinciale dei Carabinieri, al Presidente dell’Amministrazione Provinciale, al Sindaco di Avellino, al Comandante del 232° Reggimento Trasmissioni Avellino e all’Associazione Marinai di Avellino. Il Presidente Prof. Giuseppe Furcolo sottolinea la mancanza di una sede sociale dal 1980 (una legge prevedeva il rientro dopo la conclusione dei lavori di ristrutturazione del fabbricato in via Mancini dove era alloggiata l’Associazione),  a ciò si aggiunge il numero di iscritti esiguo (ridotto a 20 persone di cui oltre la metà superano i 70 e 80 anni), i motivi di salute correlati all’età dei partecipanti e alla durata delle manifestazioni.

Di qui la decisione di sospendere ogni attività fino a quando non si troverà una sistemazione in una sede sociale al fine di non continuare ad arrecare incombenze, fastidi e disagi a chi ha in custodia il materiale della stessa associazione.