Valorizzazione del Parco del Partenio, confronto tra sindaci e Regione

0
224

 

Il 12 dicembre lle ore 10, nel Salone degli Arazzi del Palazzo abbaziale di Loreto a Mercogliano, si incontreranno i Sindaci dei Comuni del Parco del Partenio e l’Ufficio Speciale della Regione Campania Parchi, Riserve e Siti UNESCO, per un confronto finalizzato alla programmazione degli interventi, finanziabili con fondi comunitari, per la realizzazione delle infrastrutture a servizio del territorio per la sua tutela e valorizzazione.
Saranno presenti, oltre ai Sindaci, il presidente del Parco del Partenio, Giuseppe Zampino, l’abate del Santuario di Montevergine, Riccardo Luca Guariglia, e il responsabile dell’Ufficio Speciale della Regione Campania, Parchi, Riserve e Siti UNESCO, Alberto Romeo Gentile. In quella sede potrà essere comunicato dai Comuni l’elenco dei progetti in corso o da predisporre ai quali il Parco offrirà assistenza per la “messa in rete”, creando una sinergia che eviti dispersioni.

Alla fine saranno presentati i tre volumi
Green Parco del Partenio, Studi, Progetti e Attività

curati dall’architetto Zampino, che grazie ai contribuiti di valenti studiosi e a una ricca documentazione anche iconografica, raccolgono tutte le ricerche, i progetti e le attività che hanno interessato negli ultimi anni il Parco del Partenio. Quest’ultimo, infatti, oltre ad essere un meta spirituale di grande fama, grazie alla presenza del santuario di Montevergine che accoglie ogni anno migliaia di pellegrini, è un sito dalle molteplici potenzialità da concretizzare attraverso la tutela, la valorizzazione e la messa in rete del patrimonio culturale, naturalistico, paesaggistico ed etnoantropologico. Molti contributi dei volumi sono dedicati proprio al progetto Parco, partendo dal sistema di gestione ambientale, fino ad analizzare problemi di definizione del paesaggio storico e la programmazione degli interventi, in un confronto sinergico con le strategie dell’Ufficio Regionale che si occupa degli Enti Parco. Nei volumi sono stati evidenziati tutti i traguardi già raggiunti come, ad esempio, il marchio “Qualità Partenio” e il suo regolamento; la sinergia con Summonte e gli altri comuni locali; il protocollo d’intesa con il C.A.I.; la realizzazione di “Un centro di Educazione allo sviluppo in zona sismica”; la nuova proposta di pianta organica del Parco; i progetti integrati rurali per le aree protette realizzati recentemente; il progetto di giardino orto-botanico nel chiostro del Priore nell’Abbazia di Montevergine. Naturalmente una parte importante dei volumi e dell’attività spetta a quest’ultima sia che si parli delle sue opere storico-artistiche sia che si parli dei suoi orti e dell’ordine benedettino.
Infine verranno presentate le nuove proposte editoriali programmate, che riguarderanno il Museo Abbaziale; l’Erbario Storico (Anna Battaglia), Il restauro dell’Abbazia (Luigi Picone) e una lente d’ingrandimento sulla tavola della Madonna passando dalla storia al mito (Francesco Aceto). I volumi sono editati dalla Artstudiopaparo.