A Borgo Ferrovia il Concerto della pace

0
145

 

Il Coro di Voci bianche e Giovanile, diretto dal Maestro Cinzia Camillo, e l’Orchestra giovanile del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, diretta dal Maestro Massimo Testa, alla Chiesa di San Francesco d’Assisi di Borgo Ferrovia per il Concerto della Pace.

Dopo il successo dello scorso mercoledì nella Chiesa Cattedrale di Sant’Angelo dei Lombardi, i 100 giovani allievi dei due laboratori formativi attivati presso il Teatro “Gesualdo” di Avellino, domani sera alle 20:00 saranno i protagonisti del Concerto della Pace nella Chiesa di Borgo Ferrovia che ospita il Murale della Pace, dipinto dal Maestro Ettore De Conciliis, che proprio quest’anno compie 50 anni dalla sua realizzazione.
Domenica 20, alle ore 18:30, invece, i 60 giovani coristi del “Gesualdo” andranno in trasferta a Frigento per il Concerto di Natale nella Chiesa Cattedrale organizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale di Frigento guidata dal sindaco e parlamentare Luigi Famiglietti.

Le piccole ugole d’oro del Teatro “Carlo Gesualdo”, accompagnate al pianoforte da Alessandro Pennino, in tutte e due le occasioni, presenteranno un repertorio che spazierà dal canto medievale di pellegrinaggio «Stella Splendens», custodito nel monastero di Monserrat, in Spagna, alle rielaborazioni moderne di brani come l’«Agnus Dei» ad opera di Gaetano Panariello, all’«Amen» in versione Gospel, fino all’«Halleluia» nella versione di Leonard Cohen.
Sul genere Gospel e Spiritual anche i successivi due brani, «Go, Tell it on the mountain» e «Glory Alleluia to the newborn King».
Chiuderà la performance del Coro di Voci bianche e Giovanile, l’esecuzione a cappella di «Imagine» di John Lennon e di «Joyful, Joyful», rivisitazione in chiave moderna dell’Inno alla gioia di Beethoven.

Il repertorio affidato ai giovani orchestrali del “Gesualdo”, diretti dal Maestro Testa e supportati dai Maestri Tutor Vittorio Fusco (Archi), Sergio De Castris (Violoncelli) e Antonello Capone (Fiati), invece, sarà arricchito dalle note di Antonio Vivaldi con il suo Concerto per 2 Flauti, Archi e Basso Continuo che vedrà come protagonisti i flauti solisti Ilaria Valente, Olimpia Colucci, Fabiola Nicodemo, Fabio Lombardo, Alfonso Bianco e Chiara Assunta De Stefano.
L’esibizione dei giovani orchestrali proseguirà con il Concerto in La minore per Violino, Archi e Basso Continuo di Johann Sebastian Bach con il Violino solista del Maestro Antonio Loffredo e due composizioni di Astro Piazzolla, «Oblivion» per Orchestra sinfonica e «Libertango» che verrà eseguita in sinergia con il Coro di Voci bianche e Giovanile.

La parte finale del Concerto della Pace di Borgo Ferrovia, inoltre, porterà in pedana tutti e 100 i giovani allievi del Teatro “Carlo Gesualdo” che si cimenteranno con due brani tratti da altrettante Colonne sonore da Oscar come «La vita è bella» di Nicola Piovani e «Gabriel’s oboe» di Ennio Morricone, tema tratto dalla soundtrack del film Mission.
Infine, a chiudere il concerto arriverà una «Christmas Fantasy», un medley di brani del repertorio celebre natalizio, per soprano, coro e orchestra con «Adeste Fideles», «Carol of the bells» e l’immancabile «White Christmas».

Per maggiori informazioni, telefonare al numero 0825.771620