Riconoscimenti per i nuotatori campani

0
178

 

Continuano le ottime prestazioni dell’ASD Nuotatori Campani, scuola nuoto federale del Centro Sportivo Avellino.
Al 1° meeting “Il Miglio d’Oro”, tenutosi presso il Centro Sportivo Portici lo scorso week end, gli atleti della Nuotatori Campani hanno migliorato le loro performance.
Su tutti si sono distinti gli atleti Luca Napolitano (classe 1998), che si è aggiudicato la medaglia di bronzo nei 50 farfalla assoluti con il tempo di 27"2 e Matteo Pescatore, quarto posto nella finale dei 100 dorso, per i nati nel 2002, con il tempo di 1’09"2.
Quaranta le società partecipanti alla prima edizione del “Miglio d’Oro” per un totale di 1380 atleti in gara che, con varie formule di partecipazione, hanno preso vita a questa kermesse organizzata dall’ASD Nuotatori Campani in collaborazione con la FIN (Federazione Italiana Nuoto) Campania e FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) Campania.
Un evento di livello nazionale, quindi, che ha avuto come obiettivo principale quello di valorizzare lo sport come forma artistica e come strumento per favorire socializzazione e integrazione.
Gli atleti del Centro di via de Gasperi, intanto, si preparano al prossimo impegno: le gare finali del Campionato Regionale di Categoria Individuale che si terranno il 30 e il 31 gennaio ed il 6 e il 7 febbraio.

vo, ma solo una serie di proposte al vaglio di tutti i componenti dem e quanti hanno deciso di appoggiare la coalizione.
Tra i nomi che qualche iscritto ( più di qualche in realtà sembrerebbe) ha posto sul tavolo della trattativa, anche quello del consigliere comunale uscente. E pare che l’ipotesi non sia dispiaciuta nemmeno alle anime del Pd montefortese. Della Bella, del resto, ha tutte le carte in regola per sedere sulla prima poltrona del Comune di Monteforte: molto competente in diverse materie fondamentali per un’amministratore, nel pieno della sua esperienza politica, molto pacato, equilibrato e caparbio di carattere, potrebbe rappresentare la figura perfetta da mettere a capo di una lista.
Non solo il suo nome, tuttavia ma , ribadiamo, anche altri stanno circolando nel direttivo e, come è stato confermato nel corso dell’ultima riunione di domenica scorsa alla presenza dei parlamentari irpini, la scelta finale sarà frutto di un discorso ampio e condiviso da tutti.
Nessuna scelta imposta, per intenderci, da parte del Partito Democratico, ma ampio spazio a lavorare nel segno delle scelte corale.
Certamente i dem si torneranno a confrontare e sul tavolo potrebbero emergere anche nuovi nomi per la candidatura al sindaco. Fondamentali saranno anche le alleanze per capire non solo chi appoggerà il progetto civico che di dem stanno disegnando, ma anche eventuali richieste che porteranno al tavolo.
Tornando a Della Bella, se sarà o meno il candidato capolista, è presto per dirlo, ma ciò che è certo è che senza dubbio sarà di nuovo parte integrante della squadra e il lavoro ripartira proprio da quanto seminato in questi cinque anni dal gruppo consigliare “Centrosinistra per Monteforte”.