VIDEO E FOTO: L’Irpinia celebra il Carnevale nel segno della tradizione

0
81

 

GUARDA IL VIDEO   GUARDA IL VIDEO 2  GUARDA IL VIDEO 3
Espressione di un’antichissima tradizione popolare, la Zeza di Bellizzi ogni anno riempie di colore, musica e allegria il Carnevale irpino.
Anche quest’anno i "zezanti" hanno contagiato tutta la città di Avellino con la loro allegria e passione per una tradizione che sento più che mai.
Le danze sono state aperte davanti al Comune di Avellino tra canti, balli, rappresentazioni sceniche e la premiazione dei soci onorari e dei benemeriti alla memoria e la rappresentazione della canzone di Zeza con il ballo della quadriglia.
A consegnare i premi il sindaco di Avellino Paolo Foti, il vice Maria Elena Iaverone e l’assessore alla cultura Titte Mele che, a sua volta, è stata premiata dal "capozeza" per l’impegno profuso nei suoi primissimi giorni di assessorato affinché venisse organizzata la manifestazione odierna.

Lo spettacolo successivamente si è spostato lungo Vittorio Emanule e, a seguire, rappresentazione della Zeza in varie zone della frazione Bellizzi ed in serata gran finale con il Zezone.
i
La “canzone di “Zeza” è da sempre caratterizzata dal fatto che gli attori, anche coloro che recitano ruoli femminili, siano esclusivamente maschi in quanto anticamente era impensabile che una donna potesse recitare per strada o nei teatri. Ma questa manifestazione di origini napoletane trova terreno fertile anche nella frazione avellinese di Bellizzi Irpino.