Passeggiata Ciclopedonale aspettando il progetto per l’area urbana

0
274

 

Una bella giornata di sole ha accompagnato la passeggiata ciclopedonale Mercogliano- Monteforte –Avellino -Atripalda ed ha visto la carovana variopinta di girini, che hanno percorso l’intero tratto di 25 Km con una velocità costante di 10 Km orari.
Partiti da Mercogliano , presso la Pro Loco, 60 ciclisti appartenenti a varie società sportive , a Monteforte Irpino ha raccolto nuovi ciclisti fino a raggiungere viale Italia, il corso di Avellino, dove si sono aggiunti gruppi di ciclo appassionati, fino alla sosta prevista presso la casina del Principe,dove la Pro Loco ha offerto il rifornimento acqua mentre la Uisp  le barrette energetiche fornite dall’IPERCOOP per  poi ripartire in direzione Atripalda percorrendo via Appia, punto LEGEA ,fino a raggiungere  la piazza Umberto I di Atripalda dove ad aspettare i 100 girini c’erano circa 60 tra bambini, famiglie e ciclisti.

Ad Atripalda, dove iniziava la manifestazione “BICINCITTA” in collaborazione del locale Circolo Amatori delle Bici, i circa duecento partecipanti hanno più volte percorso le “strade del GIRO D’ITALIA”  collaudando le strade del   99° GIRO D’ITALIA  per  l’ 11 maggio, mentre i più piccoli, su di uno spazio attrezzato in piazza, si rincorrevano indossando cappellini offerti da SARA Assicurazioni , le maglie offerte dalla LEGEA

ricordando anche per l’occasione la festa della mamma e la sosta lungo  il percorso al supermercato SISA di Atripalda, nel suo parcheggio,che ha omaggiato i ciclisti di merenda, acqua e frutta.
 Al termine della manifestazione presenti l’Associazione ISAL di Avellino con il dott. Bernardi, le Associazioni che ha distribuito opuscoli informativi, lo staff della UISP Regionale e Provinciale che ha ringraziato le Amministrazioni Comunali ricordando ai presenti l’impegno alla sottoscrizione del protocollo d’intesa per la realizzazione del progetto ciclabile.
Efficace la collaborazione con le Polizie locali di Mercogliano, Avellino ed Atripalda che hanno garantito la sicurezza ai girini nei comuni attraversati mentre un plauso ai moto staffettisti de’Arma dei Carabinieri di Avellino che hanno vigilato su tutto il percorso in collaborazione con l’Associazione Nazionale di P.S. coordinati dall’apripista attraverso la rievocazione del poliziotto in bici anni 60 che ha percorso l’intero tratto.
L’appuntamento alla prossima edizione, aspettando la sottoscrizione dei documenti necessari per avviare le procedure per la realizzazione del “PROGETTO CICLOPEDONALE”.