Acs, confermati gli arresti per Gabrieli

0
74

 

Il Magistrato della decima sezione del Tribunale del Riesame di Napoli hanno rigettato l’istanze di annullamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti Gabrieli Amedeo Alberto, accusato di corruzione e peculato. Stessa decisione sarebbe stata assunta anche per gli altri indagati accogliendo la richiesta avanzata dal procuratore aggiunto Vincenzo D’Onofrio. Il legale di Amedeo Gabrieli, il penalista Gerardo Di Martino, ha sottolineato come il suo assistito per il profilo del peculato contestatogli ha restituito 26mila euro in quattro anni all’Acs mentre le contestazioni si riferiscono ad una somma intorno ai 4mila euro ritenendo dunque che sotto il profilo delle contestazioni per peculato il riesame avrebbe dovuto valutare diversamente la posizione dello stesso Gabrieli.