Abuso sui minori, D’Agostino: “Necessario inasprire le pene”

0
114

 

Il deputato di Scelta Civica Angelo D’Agostino ha presentato una proposta di legge che inasprisce le pene per chi commette abusi sessuali sui minori, in particolare per quelli che non hanno compiuto i dieci anni di età.
“Il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza – spiega il parlamentare – ha recentemente presentato il primo studio sugli abusi intrafamiliari sui minori in Campania dal quale emergono dati sconcertanti: ben 200 casi nel periodo 2013-2014 in 45 comuni. Le vittime sono in età preadolescienziale nell’80% dei casi. Si tratta di bambine di età inferiore ai 10 anni nell’87% dei casi.”
 
“Questi dati – aggiunge D’Agostino – richiedono innanzitutto di individuare validi percorsi di prevenzione che partano da una piena conoscenza di tutti i fattori che portano alla violenza sessuale sui minori. Una prevenzione efficace presuppone che ci sia una mobilitazione complessiva, attiva e partecipata di tutti i livelli istituzionali, delle associazioni di volontariato impegnate in questo ambito, coinvolgendo i bambini, laddove possibile.”

“Intanto, però, ritengo sia necessario partire da un inasprimento delle pene per chi abusa dei bambini, in particolare per quelli che non hanno ancora compiuto i dieci anni di età, cioè i più indifesi. Proprio per questo – chiude D’Agostino – ho depositato una proposta di legge che punisce la violenza sui minori di 10 anni con la reclusione fino a venti anni.”