Emergenza idrica, task force dell’Alto Calore per evitare disagi

0
73

 

Va avanti senza sosta l’attività della task force dell’Alto Calore Servizi, guidata dal Presidente-A.D., Raffaello De Stefano, per evitare disagi alla popolazione nel periodo estivo e per supportare le richieste di maggiori approvvigionamenti di acqua in occasione di manifestazioni nei Comuni.
Il Presidente De Stefano ha fatto tappa nel Sannio per incontrare alcuni amministratori. Presso il Municipio di Pietrelcina c’è stato un confronto con i Sindaci dei Comuni di Pago Veiano, Pesco Sannita, Pietrelcina e Reino, il cui approvvigionamento idrico è allo stato garantito con notevole difficoltà ma con regolarità, a causa dei danni prodotti dalle alluvioni che interessarono la provincia beneventana il 14 e 20 ottobre 2015.
La società Alto Calore, nonostante le difficoltà e grazie all’intervento dei propri addetti, è riuscita a ripristinare, seppure in via provvisoria, la maggior parte delle condotte andate distrutte per il crollo di importanti opere d’arte. Tali condotte sono al servizio dei Comuni della Media Valle del Tammaro.
Il Presidente De Stefano ha illustrato il quadro delle azioni intraprese e il crono-programma dei prossimi interventi, finalizzate al ripristino delle infrastrutture danneggiate dagli eventi alluvionali.
E’ stato messo in esercizio l’impianto di sollevamento in località Zingara Morta che assicura la fornitura suppletiva ai Comuni interessati dall’alluvione
Nel corso di questa settimana i tecnici di ACS, d’intesa con gli Amministratori locali, saranno impegnati nelle aree nevralgiche dei Comuni interessati..
Molto proficuo, inoltre, l’incontro che si è tenuto presso il Comune di Ariano Irpino, con il Sindaco e Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta.
I due rappresentanti istituzionali si sono confrontati sulla necessità di sollecitare la Regione Campania a finanziare un piano di ammodernamento dell’impianto di sollevamento di Cassano Irpino. In tale contesto, il presidente De Stefano ha riferito sugli interventi effettuati da Alto Calore Servizi SpA per garantire una regolare erogazione alla città di Ariano Irpino e all’intera Valle dell’Ufita. Si è sottolineato, in particolare, l’importanza del rifacimento dell’impianto di sollevamento In località Sant’Antonio, per un investimento di circa 240mila euro, mentre a breve verrà completato il progetto di ripristino delle condotte idriche di località Creta che dovrà essere finanziato dalla Regione Campania anche per l’equilibrio idrico tra Irpinia e Sannio.
Grazie al programma di interventi predisposto da Alto Calore Servizi SpA, concordati con il sindaco Gambacorta, la popolazione di Ariano e della Valle Ufita, dopo oltre quindici anni di disagi, ha visto migliorato i livelli di servizio durante il periodo estivo.

Il Presidente ACS proseguirà nel suo programma di incontri facendo tappa, giovedi 18 agosto, alle ore 11.00, presso il Comune di S.Angelo dei Lombardi