2 giugno, caos agli imbarchi per le isole in Campania

0
152

 

Numeri da record per il ponte del 2 giugno a Capri, scene infernali e caos al Molo Beverello a Napoli da dove partono gli aliscafi e i mezzi veloci per Ischia, Procida, Capri e Sorrento, le perle del golfo prese d’assalto. Soliti problemi segnalati dai turisti nel porto del capoluogo campano, tra cui la carenza di informazioni, i tabelloni spenti così come le paline agli imbarchi che indicano i gate. Aperto il cantiere per le nuove pensiline, la folla ha attraversato lo scalo passando nell’area cantierabile. "Da stamattina – raccontano il consigliere regionale di Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli della Radiazza – c’è il caos agli imbarchi per le isole”. Meno caotica la situazione a Capri nonostante i grossi numeri raggiunti. Ieri sono arrivati 10.252 passeggeri e hanno lasciato l’isola 7.781, con 2.500 persone rimaste sull’isola. La punta a Capri si è raggiunta oggi: sono sbarcate fino alle 17 13.331 persone. Alberghi pieni, così come b&b e case vacanza, ristoranti e bar