Sibilia: “Emergenza impianti in Campania”.

0
600

 

La Federcalcio scende in campo per l’impiantistica sportiva regionale, l’obiettivo: “Avere strutture come quelle in provincia di Trento”. Cosimo Sibilia (Presidente della Lnd e commissario straordinario della Campania), in accordo con il Presidente della Figc Carlo Tavecchio, cerca di fare pressing politico sia nei confronti delle società che delle amministrazioni pubbliche. In Campania solo il 20% degli impianti è totalmente in regola con gli standard previsti, il restante necessita di lavori importanti di ristrutturazione.

La situazione non è disastrosa – ha spiegato Sibilia a “Il Mattino” – ma le società devono sapere che attueremo una stretta vigilanza, che potrebbe mettere a rischio l’iscrizione ai campionati quolora si riscontrassero nuove irregolarità. Rispetto alle attività degli atleti sono stati fatti molti passi avanti – continua Sibilia – ma risulta ancora inadeguata la situzione per le aree adibite al pubblico. Secondo il Presidente della Lnd, l’amministrazione De Luca dovrebbe dare una copertura finanziaria a una legge regionale sullo sport approvata nel 2013, per poter sbloccare la situazione. In questo panorama critico, non mancano tuttavia le eccellenza, come: Baronissi, Frattamaggiore, Marcianese, Montemiletto, Mugnano e Sarno.

Infine, Sibilia annuncia una rivoluzione per la terza categoria: “Le nuove società affiliate non pagheranno l’iscrizione e le altre beneficeranno di un premio fedeltà”.