Diplomificio in Campania, ennesimo scandalo

0
1834

Un’organizzazione criminale che prevede fino a un pagamento di 500 euro per ottenere la residenza fittizia». È la denuncia che il criminologo Gennaro Imperatore ha affidato al consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.  «Melito è invasa da centinaia di ragazzi provenienti da tutta Italia che sarebbero arrivati nella cittadina alle porte di Napoli per sostenere l’esame in alcuni istituti privati della zona dopo aver spostato, fittiziamente, la loro residenza a Melito e dintorni». L’istituto privato al centro di quest’ennesimo scandalo avrebbe sede a Secondigliano. Ci sarebbe addirittura un tariffario, con prezzi fino a 5.000 euro per gli esami da sostenere e superare senza particolari problemi».