“ZTL: una rapina del Comune di Avellino”, la denuncia di un cittadino

0
783

Protesta di Alba Pierro nei confronti del Comune di Avellino, vittima di una multa definita ingiusta. “Mi trovavo nei pressi di Via Iannaccone F., quando ho sostato per circa due minuti per comprare un dolce, lo scorso 27 marzo alle ore 16:11; orario durante il quale la città è morta e non c’è nemmeno traffico. Ignara del divieto – non sono state spiegate adeguatamente, denuncia Pierro, le nuove direttive sui vincoli ZTL – mi sono trovata a dover pagare una multa di 95 euro, una vera e propria rapina nei confronti della povera gente. La multa, se pagata entro cinque giorni sarebbe stata di 56 euro, ma sono stata avvertita soltanto tre mesi dopo l’accaduto, è una situazione incredibile. L’amministrazione offrendo scarsi servizi ti obbliga a prendere l’auto e poi ti bastona per una sosta di centoventi secondi, siamo alla pura follia. Avellino è l’unica città in Italia nella quale tutti i parcheggi sono a pagamento, per non parlare della situazione all’ospedale. Foti ci stai dissanguando!”