Travolse un uomo con il motoscafo, condannato ingegnere irpino

0
703

Travolse due anni fa un sessantanovenne di Pontecagnano con la sua piccola imbarcazione, davanti il porto Marina d’Arechi di Salerno. L’ingegnere, originario di Mercogliano, è stato condannato a un anno e otto mesi. L’uomo morì tranciato da un’elica. Nell’incidente rimase ferito anche un amico della vittima un 56enne di Pontecagnano.

La sentenza di condanna è stata emessa dal gup del Tribunale di Salerno, Ubaldo Perrotta, che ha accolto il patteggiamento con la sospensione della pena proposto per l’ingegnere A. C. (difeso dall’avvocato Michele Tedesco). Il professionista avellinese era indagato per omicidio colposo, lesioni colpose e naufragio.