Lega Nord, condannato il consigliere comunale che inneggiò al Vesuvio

0
1621

Sono state pubblicate le motivazioni della condanna per Donatella Galli, consigliere comunale della Lega Nord che sul suo profilo Facebook nel 2012 inneggiò a Etna e Vesuvio in un post contro i cittadini del Mezzogiorno.
La Galli era stata denunciata dall’avvocato Angelo Pisani per istigazione all’odio razziale. La difesa della donna aveva provato a minimizzare la portata lesiva di quanto scritto.
La donna è stata condannata a venti giorni di reclusione e al pagamento delle spese processuali, nonché al risarcimento danni simbolicamente richiesto dall’avvocato Pisani costituitosi parte civile.