Mattarella: “La tratta degli umani è un crimine atroce”

0
1119
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella lascia Acquasanta Terme al termine della visita alla scuola per l'Infanzia e Scuola Primaria "Cap.Magg. B. Tucci", 15 dicembre 2016. ANSA/UFFICIO STAMPA QUIRINALE ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

“La tratta delle persone è un crimine atroce e inaccettabile che si riaffaccia periodicamente nella storia dell’umanità e sfida le nostre coscienze. E’ necessario combattere questo traffico anti-umano con tutte le energie necessarie e anche con una visione di insieme. Occorre promuovere cooperazione e sviluppo per prosciugare i bacini dell’estrema indigenza che inducono ad affidarsi a organizzazioni criminali prive di scrupoli. Occorre fermare le armi che destabilizzano intere società, per promuovere pace, diritti, civiltà. E occorre individuare e colpire con strumenti adeguati le organizzazioni dei trafficanti, spezzando reti di complicità e connivenza. La comunità internazionale non può assistere, imbelle, a queste tragedie”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Giornata mondiale contro la tratta degli essere umani.