Lapio in ansia per Fabio dopo l’incidente a Barcellona: “Non mollare”

0
1572

-«Non mollare».Sono oredi ansiae angoscia per la sorte di Fabio Trodella, il ristoratore di Lapio rimasto coinvolto in un grave incidente avvenuto a Barcellona nel giorno dell’attentato sulla Rambla. Intorno allafamiglia esui socialsono decine i messaggi di solidarietà al giovane, che si trova, stando alle informazioni rilanciate dal sito Irpiniaoggi in coma farmacologico. Originario di Lapio ma conosciutissimo ad Avellino e in tutta la provincia, da dieci giorni era stato raggiunto pure dai suoi genitori per darli una mano alla “Bot tega di Lapio“, in Carrera de Torrijos, quartiere Gracia, zona centrale a poca di
stanza dalle Ramblas. Con tanti turisti in città, c’era bisogno di un aiuto concreto.