La Scandone cede solo nel finale al Sakayara nel trofeo Irtet

0
1090

La Sidigas Scandone Avellino cede solo nel finale  al Sakayara 77-81. Una gara intensa, aggressiva e veloce che di amichevole ha ben poco. I biancoverdi pagano la fisicità degli avversari e le rotazioni ridotte, ancora orfani di Filloy, N’Diaye e Fesenko, quest’ultimo presente ad incitare i compagni ma non iscritto a referto.

Nel primo quarto il Sakayara trova buone soluzioni offensive, tra le due squadre c’è equilibrio, spezzato solo negli ultimi due minuti. Nel secondo periodo i biancoverdi cercano d’imporre il gioco alzando la qualità degli attacchi offensivi, è ancora un Fitipaldo ispirato a mettere in ritmo i suoi compagni Wells e Rich. I turchi però, sono solidi e ribattono colpo su colpo grazie a Jankovic, la Sidigas insegue (35-46). Al ritorno dall’intervallo lungo non cambia il copione della gara. Avellino cerca di ritornare a contatto con la difesa aggressiva e trova la giusta fluidità in attacco con i canestri di Scrubb e Leunen. Nell’ultimo quarto la Sidigas alza un muro difensivo che mette in difficoltà gli avversari. Scrubb e Rich guidano la rimonta biancoverde. Jones e Jankovic però dopo una sanguinosa palla persa dei biancoverdi, riportano avanti il Sakayara e chiudono la contesa 77-81.

SIDIGAS AVELLINO – SAKAYARA BUYUKSEKIR 77-81

SIDIGAS AVELLINO – Zerini 7 , Wells 11, Fitipaldo 12, Bianco ne, Abrescia ne, D’Ercole 3 , Leunen 13, Scrubb 11, Petronella, Rich 20, Parlato .
All. Sacripanti
SAKAYARA BUYUKSEKIR – Jones 11, Jankovic 19, Sanli, Birsen 7, Ozdogan 8, Korkmaz 6, Fall 8, Dorsey Harris 9, Gonlum 4, Kirkali ne, Tufan 2, Pryor, Boothe 7.
All. Ernak
ARBITRI: Caizza, Belfiore, Napolitano
PARZIALI: 16-24; 19 -22, 20 -17; 22 – 18