Sant’Angelo dei Lombardi, Carabinieri mettono in fuga ladri in azione

0
590

Proseguono senza sosta i servizi disposti dal Comando Provinciale
Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vedono impiegati i militari
dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire senso di
sicurezza e rispetto della legalità.

Questa notte, verso le 2.30, in Sant’Angelo dei Lombardi ignoti malfattori
hanno tentato un furto presso una rivendita di tabacchi.

Il reato non veniva portato a termine poiché i ladri venivano sorpresi da
alcuni giovani del luogo che, a testimonianza dell’inestimabile valore
aggiunto offerto dalla partecipazione della collettività al bene comune
della sicurezza, non esitavano a contattare il 112.

Tempestivamente veniva inviata sul posto l’autoradio già in servizio in
quell’area. Vistisi scoperti, ai malfattori, evidentemente avvertiti da un
“palo”, non rimaneva altro che darsi alla fuga senza aver potuto asportare
nulla.

In quel frangente si veniva a conoscenza di un furto perpetrato poco prima
presso un bar tabacchi di Guardia dei Lombardi dove i ladri, disturbati
probabilmente dal sistema di allarme, riuscivano a portare via solo alcune
stecche di sigarette.

Le immediate ricerche attivate dalla Centrale Operativa per tutte le
pattuglie in servizio sull’intera provincia, consentivano di intercettare la
potente Audi utilizzata dai ladri per la fuga in Castelvetere, Atripalda ed
infine a Mercogliano dove, imboccava l’A16 in direzione Napoli, riusciva a
far perdere le tracce.

Sul luogo del furto i Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei
Lombardi hanno effettuato i rilievi tecnici, acquisendo alcuni elementi
utili per risalire all’identità dei ladri che potrebbero avere le ore
contate.

L’attività di controllo straordinario del territorio proseguirà senza sosta
nell’intera provincia, per ridare fiducia e tranquillità alla popolazione.

Per rendere più sicura l’abitazione o l’esercizio commerciale, il Comando
Provinciale dei Carabinieri di Avellino suggerisce di dotare l’immobile di
un idoneo sistema di antifurto elettronico nonché di finestre e porte
blindate, con serratura antifurto e spioncino, adottando vetri
antisfondamento; in alternativa è sempre valido il ricorso alle grate purché
abbiano una struttura e robustezza che scoraggi i malviventi.

Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al
“112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete nonché
veicoli o persone sospette.