Money Gate, Taccone soddisfatto per l’udienza

0
361

Al termine dell’udienza sul caso Money Gate ha parlato il presidente Walter Taccone, che si è mostrato piuttosto tranquillo: “E’ stata una magnifica soluzione quella evidenziata dall’avvocato Chiacchio (il caso Doni, ndr). Ha pescato una sentenza estremamente importante, che dovrebbe tagliare la testa al toro. Nonostante le memorie che abbiamo presentato, la Procura quello ha chiesto e quello ha continuato a chiedere, secondo me continuando a sbagliare in maniera incredibile. Questa è solo una mia valutazione. So solo che non abbiamo fatto niente, per cui mi sembra di vivere in un mondo veramente strano”.

Taccone che ha gridato tutta la sua rabbia in aula…

“Nessuno mi ha mai visto parlare con qualcuno di loro. Con l’avvocato Chiacchio abbiamo avuto difficoltà a difenderci dal nulla. Giustamente ha trovato sentenze che danno ragione alla sua tesi. In qualità di imputato mi fanno perdere la fiducia che ho nel calcio. Bisognerebbe rifondare il tutto ed in automatico anche la Giustizia Sportiva. Non si può decidere soltanto per le chiacchiere di un presidente arrabbiato. Queste esternazioni avute da Cosentino fanno parte del mondo del calcio, ma fatico a comprendere tutto il resto”.

Il presidente rassicura poi i tifosi biancoverdi.

“Sono sereno perchè questa corte è presieduta da una persona estremamente in gamba, che si esprimerà in base ai fatti. Sapeva tutto di tutti, quindi sono molto fiducioso sul fatto che questa corte si esprima in modo giusto. Ci stanno in gioco due società importanti come Avellino e Catanzaro. Se Russotto abbia potuto sbagliare un gol per dieci o venti centimetri non mi sembra sia stato fatto di proposito. Se lo accusiamo di una cosa del genere, credo allora che veramente ci ritroveremmo a parlare di un secondo Maradona“.

Domani intanto si giocherà Avellino-Ascoli…

“Sarà una partita fondamentale. Sono stato negli spogliatoi ieri e ho chiesto ai ragazzi di vincere questa partita per dare anche una risposta all’avvocato dell’Ascoli, che ci ha giudicato in maniera impropria. Se qualcuno vuole prendere il posto dell’Avellino lo facesse sul campo. Questa è la logica sportiva. Dobbiamo dare l’anima per dare una soddisfazione ai nostri tifosi. Sono soddisfatto di come è andata questa giornata e lo sarò ancora di più domani in caso di vittoria”.

Avete preparato la squadra in vista di questa sentenza?

“Ho fatto questo e ho caricato i ragazzi al massimo. Hanno capito l’importanza della partita di domani. Sanno che non giocheranno soltanto per la città ma anche per la società che gli paga lo stipendio. Queste chiacchiere non credo abbiano influito sul rendimento della squadra. Sono preoccupati come è normale che sia, ma devono solo dare l’anima in campo e sudare la maglia. Questo è il loro compito”.

Vicende societarie, così Taccone…

“In questo momento è tutto fermo e restiamo così. La posizione di Ferullo resta quella. Ci guarderemo intorno per cercare altri imprenditori che ci possano dare una mano”.