Avellino, detenuto domiciliare sorpreso in pizzeria

0
396
Carabinieri in pattuglia nell'area di Budrio (Bologna)

Ristretto ai domiciliari per reati in materia di stupefacenti, aveva deciso
di estendere arbitrariamente il beneficio concessogli, andandosene
tranquillamente in pizzeria.

I fatti risalgono a qualche giorno fa allorquando, all’esito di un
controllo, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Avellino
appuravano che il 50enne non era presente nella sua abitazione ubicata nel
capoluogo irpino. Le immediate ricerche consentivano ai militari di
rintracciarlo poco dopo, all’interno dell’esercizio pubblico ove si era
recato in assenza di autorizzazioni.

La puntuale refertazione all’Autorità Giudiziaria di quanto rilevato dagli
operanti, ha fatto scattare la revoca della misura cautelare della
detenzione domiciliare, risultando palese sia la volontà trasgressiva sia la
noncuranza per le disposizioni impartite.

Nella serata di ieri, successivamente alle formalità di rito svolte in
Caserma, per il pregiudicato si sono aperte le porte della Casa
Circondariale di Bellizzi Irpino.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di
controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza
e rispetto della legalità.