Migliorini: “L’espulsione ci ha penalizzati”

0
306

“La partita era stata preparata bene e l’approccio avuto lo ha dimostrato. Siamo riusciti a fare gol subito ma il pareggio e l’espulsione hanno condizionato una gara di per sè difficile. In dieci uomini era davvero complicato vincerla”. Così Marco Migliorini nel post gara di Foggia-Avellino. Disattenzioni difensive: “Non si può non concedere occasioni agli avversari. C’è da capire se possiamo correggere i nostri errori e da cosa derivano”. Esordio con Morero: “Ci siamo trovati bene. Ripeto, ci sono stati due tipi di partite, uno in parità numerica e l’altro in inferiorità. Però ho avuto sensazioni positive con Santiago”. Migliorini poi afferma: “E’ un campionato che regala sempre partite imprevedibili. Credo che dobbiamo pensare gara dopo gara, vedremo il futuro cosa ci riserverà. C’è molto equilibrio”. Sulle assenze: “Forse pesano. Credo in tutti i miei compagni. L’Avellino ha una rosa di qualità secondo me. La sfida col Cesena? Purtroppo facciamo i conti con infortuni e squalifiche. Dobbiamo solamente pensare a fare bene e a lavorare sul campo. Non mi preoccupano le assenze, basta la mentalità giusta”.