Avella, fucile sull’attaccapanni: denunciato 70enne

0
237
Un arresto dei carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Avella, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino un 70enne del luogo ritenuto responsabile di omessa custodia di armi.
I militari, nel procedere al controllo, constatavano che il predetto non adoperava le dovute cautele nel custodire il proprio fucile, depositato su un attaccapanni della propria camera da letto.
Nel contempo si accertava che l’anziano non era in possesso del previsto certificato medico attestante il possesso dei requisiti psicofisici per la detenzione delle armi in quanto la propria Licenza di porto di fucile da caccia era scaduta di validità.
L’arma in questione è stata sottoposta a sequestro.